202201.06
CESSIONE LICENZA PER TAXI: LA RELAZIONE DELLA GDF VA VALUTATA CON RIGORE
0

CESSIONE LICENZA PER TAXI: LA RELAZIONE DELLA GDF VA VALUTATA CON RIGORE

in News

di Angelo Ginex, Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto Tributario, Studio Legale Tributario Ginex & Partners

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 17504 depositata ieri 31 maggio, si è pronunciata in tema di prova nell’accertamento analitico-induttivo ex articolo 39, comma 1, lett. d), D.P.R. 600/1973 avente ad oggetto la plusvalenza realizzata con la vendita di una licenza per taxi.

La vicenda in esame trae origine dalla notifica di un avviso di accertamento con cui l’Agenzia delle Entrate rideterminava il valore della plusvalenza realizzata da un contribuente con la cessione di una licenza per taxi. Detto accertamento, emesso su base presuntiva ai sensi dell’articolo 39, comma 1, lett. d), D.P.R. 600/1973, veniva impugnato dinanzi alla competente commissione tributaria provinciale, che, in accoglimento parziale del ricorso, riduceva il valore accertato della plusvalenza.

Tale pronuncia veniva impugnata con ricorso in appello principale dell’amministrazione finanziaria e atto di controdeduzioni e appello incidentale del contribuente. La Commissione tributaria regionale della Toscana, dopo aver disposto d’ufficio l’acquisizione di informazioni alla Guardia di Finanza circa il costo medio di una licenza per taxi …

Per leggere l’articolo completo scarica il PDF

© Riproduzione riservata