202208.04
IL DIFENSORE ANTISTATARIO RICORRE ALL’OTTEMPERANZA SENZA PASSAGGIO IN GIUDICATO
0

IL DIFENSORE ANTISTATARIO RICORRE ALL’OTTEMPERANZA SENZA PASSAGGIO IN GIUDICATO

in News

di Angelo Ginex, Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto Tributario, Studio Legale Tributario Ginex & Partners

In tema di processo tributario, il pagamento delle spese di lite in favore del contribuente o del difensore antistatario, deve essere eseguito nel termine di novanta giorni dalla notifica della sentenza e, in caso di mancata esecuzione della stessa, è possibile promuovere il giudizio di ottemperanza senza necessità di formale costituzione in mora e, soprattutto, senza dover attendere il passaggio in giudicato della sentenza medesima.

Sono questi i principi di diritto sanciti dalla Corte di Cassazione con ordinanza n. 11286, depositata ieri 7 aprile.

La vicenda in esame trae origine dall’impugnazione di un atto impositivo, da parte di un difensore tributario (nella specie, si trattava di un avvocato), in favore del contribuente dallo stesso assistito. La commissione tributaria adita, nell’accogliere il ricorso proposto, condannava l’Agenzia delle Entrate al pagamento delle spese di lite con distrazione in favore dell’avvocato antistatario.

Notificata la sentenza e constatato l’inadempimento dell’ente impositore, l’avvocato instaurava il giudizio di ottemperanza dinanzi alla Commissione tributaria provinciale di Napoli, la quale riteneva che …

Per leggere l’articolo completo scarica il PDF

© Riproduzione riservata