202427.03
ISTANZA CAUTELARE TRA RECLAMO E DEFINIZIONE SEMPLIFICATA
0

ISTANZA CAUTELARE TRA RECLAMO E DEFINIZIONE SEMPLIFICATA

in News

di Angelo Ginex, Avvocato, Ph.D. in Diritto Tributario, TEP e Family Officer, Studio Legale Tributario Ginex & Partners

L’articolo 1, comma 1, lett. s), D.Lgs. 220/2023, ha apportato rilevanti modifiche all’articolo 47, D.Lgs 546/1992, in tema di tutela cautelare, sia in senso prettamente formale (aggiornando l’intero testo normativo alla nuova denominazione degli organi di giustizia tributaria) che sostanziale.

Sotto tale ultimo profilo, innanzitutto, viene estesa la potestà cautelare anche al giudice monocratico. Il novellato articolo 47, D.Lgs. 546/1992, prevede, infatti, che sull’istanza cautelare provveda “il collegio o il giudice monocratico”. Naturalmente, la competenza cautelare spetterà al giudice monocratico (o al collegio), in base al principio della competenza nel merito.

Tuttavia, la modifica più importante apportata al ridetto articolo 47, D.Lgs. 546/1992, è l’introduzione, al comma 4, della possibilità di impugnare l’ordinanza cautelare.

Per leggere l’articolo completo scarica il PDF

© Riproduzione riservata