202324.01
LA DEFINIZIONE AGEVOLATA DEGLI ATTI DEL PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO
0

LA DEFINIZIONE AGEVOLATA DEGLI ATTI DEL PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO

in News

di Angelo Ginex, Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto Tributario, Studio Legale Tributario Ginex & Partners

La L. 197/2022 (c.d. Legge di Bilancio 2023) ha introdotto molteplici misure di sostegno in favore dei contribuenti.

Tra le diverse misure fiscali essa contempla la definizione agevolata degli avvisi di accertamento e degli avvisi di rettifica e liquidazione, nonché la definizione agevolata degli atti del procedimento di accertamento con adesione.

Più precisamente l’articolo 1, comma 180, L. 197/2022 ha previsto che gli avvisi di accertamento e gli avvisi di rettifica e liquidazione non impugnati e ancora impugnabili alla data del 1° gennaio 2023, così come quelli notificati dall’Agenzia delle Entrate successivamente a tale data ma comunque entro il 31 marzo 2023, sono definibili in acquiescenza ai sensi dell’articolo 15 D.Lgs. 218/1997, entro il termine per la proposizione del ricorso, con la riduzione ad un diciottesimo delle sanzioni irrogate.

Al successivo comma 181 è altresì stabilito che la medesima definizione in acquiescenza trova applicazione anche agli atti di recupero non impugnati e ancora impugnabili alla data del 1° gennaio 2023 …

Per leggere l’articolo completo scarica il PDF

© Riproduzione riservata