202222.02
LEVERAGE CASH OUT: NECESSARIA UNA VALUTAZIONE CASE BY CASE
0

LEVERAGE CASH OUT: NECESSARIA UNA VALUTAZIONE CASE BY CASE

in Media

di Angelo Ginex, Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto Tributario, Studio Legale Tributario Ginex & Partners

La Corte di Cassazione suggerisce una valutazione case by base delle operazioni di leverage cash out, ammettendone la liceità anche quando risultano caratterizzate da un contenuto “circolare”, laddove si ravvisi la sussistenza di una effettiva sostanza economica e di valide ragioni extrafiscali.

Nelle riorganizzazioni societarie finalizzate al passaggio generazionale, vengono realizzate sempre più spesso operazioni di leverage cash out. Si tratta di operazioni di cessione di partecipazioni previamente rivalutate, da parte di persone fisiche socie di società di capitali, a una (o più) NewCo partecipata (totalmente o parzialmente) dagli stessi cedenti, con pagamento del corrispettivo a debito e successivo rimborso mediante i dividendi distribuiti alla NewCo da parte della società partecipata.

L’implementazione di tali operazioni di leverage cash out porta con sé il rischio che l’amministrazione finanziaria consideri abusiva del diritto la pluralità di atti posti in essere dal contribuente, ravvisando un indebito vantaggio fiscale nella minore tassazione di cui questi può beneficiare in occasione della rivalutazione, pagando un’imposta sostitutiva inferiore rispetto a quella che sconterebbe in caso di diretta percezione dei dividendi della società target.

Per leggere l’articolo completo scarica il PDF

© Riproduzione riservata