201905.03
MANUALE DEL DIFENSORE TRIBUTARIO
0

MANUALE DEL DIFENSORE TRIBUTARIO

Il manuale esamina le principali problematiche che possono presentarsi nella gestione del processo tributario, dalla proposizione del ricorso alla costituzione in giudizio, dai motivi aggiunti fino alla trattazione, dai reclami alla notificazione della sentenza d’appello, ecc., offrendo un valido supporto ai cultori del processo tributario e agli operatori del settore.

201830.04
DIRITTO TRIBUTARIO INTERNAZIONALE E SISTEMI FISCALI COMPARATI
0

DIRITTO TRIBUTARIO INTERNAZIONALE E SISTEMI FISCALI COMPARATI

Nel manuale per la preparazione alla prova preselettiva e prova scritta del concorso “Collaboratore amministrativo con orientamento giuridico-tributario” indetto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze è stato pubblicato un contributo in materia di diritto tributario internazionale e sistemi fiscali comparati.

201801.03
DICHIARAZIONE IRRETRATTABILE IN CASO DI OMESSA INDICAZIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA
0

DICHIARAZIONE IRRETRATTABILE IN CASO DI OMESSA INDICAZIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA

Ai fini della fruizione di un credito d’imposta, esso deve essere indicato, a pena di decadenza, nella dichiarazione relativa al periodo d’imposta nel corso del quale il beneficio è accordato, avendo tale indicazione valore di atto negoziale e natura di dichiarazione di volontà e non di scienza, con la conseguenza che, in caso di omesso adempimento, la dichiarazione è irretrattabile e non può …

201709.10
I NUOVI ELEMENTI EXTRACONTABILI LEGITTIMANO L’ACCERTAMENTO INTEGRATIVO
0

I NUOVI ELEMENTI EXTRACONTABILI LEGITTIMANO L’ACCERTAMENTO INTEGRATIVO

In tema di accertamento delle imposte sui redditi e di IVA, il presupposto per l’integrazione o la modificazione in aumento dell’avviso di accertamento precedentemente emesso, mediante la notificazione di un nuovo avviso, è costituito, ai sensi degli artt. 43, comma 3, D.P.R. 600/1973 e 57, comma 3, D.P.R. 633/1972, dalla sopravvenuta conoscenza di nuovi elementi, i quali possono avere …

201714.06
L’APPLICABILITÀ DEL PRINCIPIO DI NON CONTESTAZIONE NEL PROCESSO TRIBUTARIO
0

L’APPLICABILITÀ DEL PRINCIPIO DI NON CONTESTAZIONE NEL PROCESSO TRIBUTARIO

Con la modifica all’articolo 115 c.p.c. ad opera della Legge n. 69/2009, il legislatore ha sancito normativamente nel processo civile il principio di non contestazione, secondo cui è giuridicamente rilevante il comportamento processuale omissivo della parte costituita di prendere posizione sui fatti allegati dalla parte avversa. Ne è derivato un acceso dibattito dottrinale e giurisprudenziale in merito all’applicabilità dello stesso nel processo tributario, che ha posto in evidenza problematicità e …

201717.01
TRUST AUTODICHIARATO: IMPOSTE IPOCATASTALI IN MISURA FISSA E DONAZIONI AL TRASFERIMENTO FINALE
0

TRUST AUTODICHIARATO: IMPOSTE IPOCATASTALI IN MISURA FISSA E DONAZIONI AL TRASFERIMENTO FINALE

L’atto istitutivo di un trust autodichiarato, avente ad oggetto il conferimento di beni immobili e partecipazioni sociali, con durata predeterminata o fino alla morte del disponente (e trustee), con beneficiari i discendenti di quest’ultimo, deve scontare le imposte ipotecaria e catastale in misura fissa e non proporzionale, poiché la fattispecie si inquadra in quella di una donazione indiretta, cui è funzionale la segregazione quale effetto naturale del vincolo di destinazione.

201625.11
ILLEGITTIMO L’ACCERTAMENTO ANALITCO-INDUTTIVO BASATO SULLE PERCENTUALI DI RICARICO IN CASO DI INSUFFICIENZA O INADEGUATEZZA DEL CAMPIONE
0

ILLEGITTIMO L’ACCERTAMENTO ANALITCO-INDUTTIVO BASATO SULLE PERCENTUALI DI RICARICO IN CASO DI INSUFFICIENZA O INADEGUATEZZA DEL CAMPIONE

Dovendo l’accertamento analitico-induttivo di maggiori ricavi fondarsi su un concorso di indizi gravi, precisi e concordanti, quello che abbia luogo in applicazione di percentuali di ricarico postula l’adozione di un criterio che sia:
a) logicamente coerente e congruo con la natura e le caratteristiche dei beni presi in esame;
b) applicato ad un campione di beni scelti in modo appropriato;
c) fondato su una media aritmetica o ponderale, scelta in base alla composizione del campione di beni.

201629.09
SANABILE LA NOTIFICA DEL RICORSO PER CASSAZIONE AL DIFENSORE DOMICILIATARIO DI PRIMO GRADO
0

SANABILE LA NOTIFICA DEL RICORSO PER CASSAZIONE AL DIFENSORE DOMICILIATARIO DI PRIMO GRADO

La notificazione del ricorso per Cassazione, eseguita presso il difensore domiciliatario della parte intimata per il giudizio di primo grado, anziché presso il difensore costituito nel giudizio di appello e presso il quale essa aveva eletto domicilio per tale grado del processo, è affetta da nullità per violazione dell’art. 330 c.p.c., come tale sanabile, con efficacia ex tunc …