201319.07
OPERAZIONE ANTIECONOMICA: NON BASTA LA CONTABILITA’ REGOLARE
0

OPERAZIONE ANTIECONOMICA: NON BASTA LA CONTABILITA’ REGOLARE

Qualora l’Amministrazione finanziaria contesti l’antieconomicità di un’operazione, è onere del contribuente dimostrare la liceità fiscale della stessa ed il Giudice tributario non può, al riguardo, limitarsi a constatare la regolarità “cartacea” della documentazione contabile. È questo il principio sancito dalla Corte di Cassazione, con sentenza del 14 giugno 2013, n. 14941, conformemente al prevalente orientamento della giurisprudenza tributaria di legittimità.

201308.07
GLI STUDI DI SETTORE RESTANO PRESUNZIONI SEMPLICI
0

GLI STUDI DI SETTORE RESTANO PRESUNZIONI SEMPLICI

Le risultanze degli studi di settore hanno una natura meramente presuntiva e rappresentano esclusivamente un indicatore che evidenzia un possibile comportamento illecito del contribuente. La gravità, la precisione e la concordanza possono derivare unicamente dagli effetti del contraddittorio che l’Ufficio deve attivare obbligatoriamente a pena di nullità dell’accertamento.

201329.04
ILLEGITTIMI GLI ATTI SOTTOSCRITTI DA “FALSI” DIRIGENTI
0

ILLEGITTIMI GLI ATTI SOTTOSCRITTI DA “FALSI” DIRIGENTI

Sono illegittimi gli accertamenti e gli altri atti impositivi sottoscritti da dirigenti la cui delibera di nomina è priva di effetti. È illegittima la cartella di pagamento sottoscritta da personale privo della qualifica di dirigente a seguito di sospensione della delibera di nomina. È questo il principio sancito dalla Commissione Tributaria Provinciale di Messina con sentenza n. 128/1/13, depositata lo scorso 8 febbraio

201322.04
LEGITTIMO L’AVVISO DI ACCERTAMENTO NOTIFICATO ALL’ENTE CHE HA CESSATO L’ATTIVITA’
0

LEGITTIMO L’AVVISO DI ACCERTAMENTO NOTIFICATO ALL’ENTE CHE HA CESSATO L’ATTIVITA’

L’avviso di accertamento notificato all’ente in fase di liquidazione è pienamente legittimo, in quanto l’estinzione della persona giuridica consegue solo alla cancellazione della stessa dal Registro delle persone giuridiche. È questo il principio sancito dalla Commissione tributaria provinciale di Brindisi con sentenza n. 71 del 13 marzo 2013, conformemente al prevalente orientamento della giurisprudenza tributaria di legittimità

201305.04
CON RICORSO INAMMISSIBILE, ISCRIZIONE A RUOLO SOLO DOPO L’ESAURIMENTO DELLA LITE
0

CON RICORSO INAMMISSIBILE, ISCRIZIONE A RUOLO SOLO DOPO L’ESAURIMENTO DELLA LITE

Il termine di decadenza per l’iscrizione di somme a ruolo decorre da quando l’accertamento è divenuto definitivo, ovvero, se è stato proposto ricorso, da quando il processo si è esaurito. È questo il principio sancito dalla Corte di Cassazione con sentenza del 27 marzo 2013, n. 7690, conformemente al prevalente orientamento della giurisprudenza tributaria di legittimità

201307.02
EQUITALIA PUO’ NOTIFICARE DIRETTAMENTE LA CARTELLA DI PAGAMENTO AL CONTRIBUENTE
0

EQUITALIA PUO’ NOTIFICARE DIRETTAMENTE LA CARTELLA DI PAGAMENTO AL CONTRIBUENTE

Legittima la notifica “diretta” da parte del concessionario della riscossione. È questo il principio sancito dalla Corte di Cassazione che, intervenendo sulla nota questione della notifica “diretta” da parte del concessionario della riscossione, ha dichiarato che lo stesso può notificare direttamente, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, la cartella di pagamento, senza che